Anno Accademico 2014-2015

Dal 1° gennaio di quest’anno i Comuni di Rivignano e Teor si sono fusi in un’unica realtà amministrativa, che oggi ho il privilegio e la responsabilità di rappresentare.

Si tratta di un risultato storico non soltanto dal punto di vista politico, ma soprattutto perché attraverso la fusione i cittadini hanno scelto di unire saldamente tutte le peculiarità e le energie di due comunità per uno sviluppo armonioso del territorio.

Lo spirito che ha condotto a questo importante traguardo è lo stesso che, da oltre un decennio, anima l’Università della Terza Età di Rivignano.

Dalla sua nascita ad oggi, infatti, il percorso dell’UTE è sempre stato ricco di idee e progetti che ne hanno stimolato lo sviluppo e hanno permesso un consenso sempre crescente tra gli iscritti, favorendo l’arricchimento culturale e la partecipazione alla vita sociale.

Per i notevoli successi ottenuti risulta doveroso rivolgere un sentito ringraziamento a quanti si sono impegnati e continuano a impegnarsi con passione e generosità nella conduzione di quest’importante sodalizio. Grazie innanzi tutto al coordinatore, Signor Marcello Pestrin, che svolge il difficile ruolo propositivo e organizzativo nella realizzazione delle iniziative, ai docenti, che con il loro contributo umano e didattico arricchiscono ogni anno l’offerta culturale, e grazie infine ai numerosi “studenti”, che con il loro entusiasmo e la loro curiosità, con affiatamento e solidarietà, tengono sempre viva la fiamma della conoscenza.

A tutti auguro un buon lavoro.

avv. Mario Anzil

I corsi dell’UTE che anche quest’anno si terranno nel comune di Varmo, offrono una straordinaria occasione di continuità delle esperienze degli anni scorsi, ma anche una rinnovata opportunità per tutta la cittadinanza di fruire di consolidati servizi di istruzione e di sereni momenti di ritrovo, per tante persone che diversamente non avrebbero motivo e modo di stare insieme.

Per la realtà di Varmo l’offerta UTE continua a rappresentare un’esperienza positiva non solo per tutti coloro che, incuriositi e interessati, già dai primi anni hanno aderito con convinzione alle iniziative proposte nel nostro Comune, ma anche da tante altre persone che ogni anno vi aderiscono per la prima volta nella sezione staccata di Varmo, nella sezione di Rivignano e nella sede di Codroipo.

Sono certo che, visto l’interesse creato, le adesioni a Varmo saranno sempre più numerose e i partecipanti sapranno apprezzare i nuovi corsi come quelli già sperimentati.

Ringrazio tutti i docenti e gli insegnanti delle varie attività che si terranno a Varmo per l’entusiasmo con cui si accingono ad affrontare l’anno accademico che sta per iniziare, ma anche il prof. Roberto Zanin, presidente dell’UTE del Codroipese, e il coordinatore della sezione UTE di Rivignano Marcello Pestrin per aver creduto, aperto ed esteso i loro progetti anche al comune di Varmo, ringrazio la sig.ra Liliana Cesaratto, coordinatrice della nostra sezione staccata, sempre attenta, propositiva e presente. Assicuriamo a queste persone, ma anche a tutta la cittadinanza, di Varmo e non, che questa amministrazione comunale intende costituire un interlocutore disponibile, attivo e interessato nei confronti di tutto ciò che rientra nel progetto UTE, come già nel passato ma anche per gli anni futuri.

Porgo, infine, a tutti i partecipanti i miei auguri personali assieme a quelli di tutta l’amministrazione comunale di buon lavoro per il prossimo anno accademico.

Quest’anno, il quindicesimo, nell’elaborare il programma da proporre si è posta l’attenzione nell’ottimizzare gli spazi dando maggior respiro alla complessa intersecazione delle lezioni distribuite nelle ore a noi riservate. Nel fare questo, si è dovuto tener conto dei corsi più richiesti sacrificandone altri altrettanto interessanti, ma che non hanno trovato il riscontro auspicato. In questo restyling, oltre a consolidare tutti i corsi frequentati e a proporre alcune novità, si è posta l’attenzione nel potenziare quelli che prevedono l’insegnamento dell’informatica e della lingua inglese, sempre più necessari nel vivere quotidiano, per cercare di colmare il divario creatosi tra la nuova e la vecchia generazione. Di questo sono tutti concordi e l’Amministrazione Comunale e la sede U.T.E. hanno approvato un progetto per realizzare quanto prima il rinnovo dell’aula d’informatica delle Scuole Medie dove si tengono le numerose lezioni in programma. La salute è un altro argomento sempre più condiviso, per questo, oltre ai corsi già esistenti, con la collaborazione della Cri e della Ass 5 si è potuto inserire nel programma uno di Primo Soccorso e uno per informare adeguatamente sul Sistema Sanitario rivolto alla Terza Età. A questi, si aggiunge Alimentazione e benessere e Pet Therapy, la collaudata terapia con gli animali. Alcuni corsi nuovi sono stati dedicati al centenario della Grande Guerra, una triste ricorrenza da ricordare attraverso le testimonianze lasciate dalla nostra gente, alla Storia dell’energia elettrica, a Facciamo le Pigotte per l’U.N.I.C.E.F., un sentito volontariato a favore dei bambini nel mondo e a Merletto ad ago di Burano. Si ripropone Storia dell’Islam che l’altr’anno è stato sospeso per malattia dell’insegnante.

Come al solito, durante l’anno accademico si proporranno visite di studio, gite conoscitive, lezioni aperte, escursioni, rappresentazioni, tornei, convivi e quant’altro la fantasia ci permetterà di ideare per rendere sempre più interessante e divertente questo percorso.

Sperando che il nostro entusiasmo riesca a coinvolgere anche voi, vi diamo appuntamento nella sala Consiliare del Municipio di Rivignano sabato 20 settembre 2014 alle ore 17.00 per la presentazione del nuovo anno accademico.

sig. Marcello Pestrin

In una nuova realtà territoriale, ricca di aspettative e di entusiasmo, parte il 15° anno accademico che sicuramente ripeterà e, se possibile, migliorerà i successi degli scorsi anni. Come sempre il coordinatore e i sui collaboratori non si sono risparmiati portando nuove idee e consolidando le felici esperienze di questi anni.

Non posso che riaffermare quanto più volte espresso: l’UTE a Rivignano è riuscita a fondere in modo ottimale gli aspetti culturali e sociali che dovrebbero sempre caratterizzare la nostra Associazione ed è riuscita a diventare, con le sue iniziative, un punto fisso di riferimento per tutto il Territorio.

Grazie Marcello e Iones e grazie di cuore a tutti i docenti. Un particolare ringraziamento alle Amministrazioni Comunali per la loro disponibilità e per il loro convinto sostegno alla nostra iniziativa. Ai corsisti l’augurio di un sereno e fruttuoso anno accademico.

prof. Roberto Zanini